Latino alla Maturità: “Logica, fantasia e autocritica, inaspettatamente i tre ingredienti per superare la seconda prova”

La temutissima narrazione di latino è tornata. Con la sua sintassi insidiosa, la ‘consecutio temporum’ da ricreare e le relative da sciogliere. alle spalle due anni di esame di  maturità senza la seconda prova, gli studenti del liceo classico dovranno ancora confrontarsi con la traduzione. giacché però, a differenza del periodo pre Covid, non sarà uguale per tutti ma varierà da istituto a istituto e sarà confezionata dagli insegnanti stessi.

Articoli Recenti

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui