Esa, la signora dei satelliti Simonetta Cheli: “Così creeremo un modello digitale della territorio”

A 15 anni raccoglieva firme per Amnesty international fuori dal suo liceo a Firenze, assecondando quella vocazione internazionale che ha plasmato la sua carriera. Simonetta Cheli, nuova direttrice dei programmi di considerazione della Terra dell’Agenzia spaziale europea (Esa) nata a Siena nel 1963, a 18 anni è corsa negli Usa per studiare a Yale. dunque, alle spalle 33 anni in Esa, il suo ufficio da Parigi si sposta a Frascati, all’Esrin.

Articoli Recenti

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui